»
S
I
D
E
B
A
R
«
Huang Shan, Shanghai, Guilin
September 25th, 2009 by davide

Huang Shan, prima destinazione dopo Pechino. Una montagna famosissima in tutta la Cina. Avete in mente i tipici dipinti asiatici con dei picchi vertiginosi punteggiati da pini contorti? Ebbene Huang Shan e’ esattamente cosi’!

_mg_0503 _mg_0499

Trascorriamo una giornata scarpinando su scalinate al limite del reale, a volte sospese sulla roccia verticale. La giornata e’ nebbiosa, ma a volte la foschia si dirada e ci rivela delle montagne magnifiche che galleggiano nelle nuvole. Siamo affascinati da questo scenario da favola e non vogliamo che finisca mai.

_mg_0462 _mg_0471

A volte degli elementi ci riportano alla realta’, un bancomat e un hotel cinque stelle in mezzo alla montagna, le orde di cinesi con tanto di guida e uniforme di gruppo. Ma la magia ha la meglio su tutto questo.

La tappa seguente e’ Shanghai, polo economico della Cina e storicamente la citta’ piu’ “occidentale”. Ci troviamo davanti a un cantiere infinito, la gente lavora 24 ore su 24 per prepararsi all’Expo 2010, l’ultimo avvenimento “marketing” del paese.

L’highlight e’ il quartiere di Pudong, che offre una skyline impressionante di grattacieli tra i piu’ alti al mondo. Saliamo sulla Jinmao Tower all’87esimo piano, a 340m!

img_3223 img_3248

Tornati con i piedi per terra ci aggiriamo nella minuta citta’ vecchia, un piccolo angolo risparmiato dai grattacieli e passiamo la serata a bocca aperta ammirando uno spettacolo di acrobati cinesi.

Shanghai e’ solo una breve tappa, un treno a levitazione magnetica ci proietta a 431 km/h verso l’aeroporto dove prendiamo un volo per Guilin, nel Sud – Ovest del paese.

_mg_0527 _mg_0529

Guilin ci assale fisicamente, il luogo e’ caldo e umido, e l’aria non si rinfresca nenche di sera. In cambio pero’, il luogo e’ stupendo, l’atmosfera e’ rilassata, con i vecchietti che giocano nei parchi, le colline a punta che circondano la citta’.

_mg_0535 _mg_0869

Nella regione visitiamo delle risaie abbarbicate alla montagna e percorriamo un fiume che serpeggia attraverso colline dalle forme fantasiose. Alla mattina ci svegliamo  con una lezione di Tai Chi e impariamo a cucinare delle pietanze locali, come il pesce alla birra e i ravioli al vapore.

_mg_0738 img_3334

Stampa il post Stampa il post

2 Responses  
  • Sveva writes:
    September 25th, 2009 at 08:35

    Ciao Viaggiatori!
    Quando ho visto le foto di Huang Shan e della muraglia cinese mi é venuta voglia di venire in Cina! Bellissimi paesaggi e foto stupende, bravi!
    Noi sta sera festeggiamo la fête des vendanges con il solito gruppetto: Cece, Zeno, Joyce, Rocco e io…speriamo di sopravvivere! ;-)
    Un salutone e abbraccio a voi!

  • Anna writes:
    September 27th, 2009 at 09:57

    … che invidia!!

    vedo che sulle montagne avete sperimentato anche voi il gusto dolceamaro dei viaggi : più il posto è magnifico, più rischi di trovartici con altre mille persone e gruppi e bancomat e alberghi a cinque stelle…!!! sono contenta che riuscite ad approfittare di tutto comunque!

    PS mi darete un corso di thai chi al ritorno?! :-)


Leave a Reply

»  Substance: WordPress   »  Style: Ahren Ahimsa
© Davide & Giulia 2009