»
S
I
D
E
B
A
R
«
Pechino
September 20th, 2009 by davide

Cina, un paese immenso, popolato da una massa di cinesi. Una destinazione che affascina per la sua storia millenaria, la sua cultura raffinata, le grandi opere. Ma sara’ poi tutto vero?

Per quanto ci riguarda la Cina non puo’ lasciare indifferenti. Dopo tanto girovagare in pianure e steppe sconfinate il nostro arrivo in questo paese e’ stato uno shock. Scesi dal treno ci troviamo in una Pechino calda, affollata, stimolante. La gente e’ ovunque, vivace e rumorosissima.

Nel nostro quartiere tradizionale di pechino, un “hutong”, la vita e’ sempre presente, al mattino presto i vecchietti si aggirano nel parco facendo tai chi, i bambini fanno la pipi’ e la cacca ovunque con i loro tattici pantalocini tagliati ad altezza culetto. La gente ci attornia, grida, sputa, mangia, fuma per strada.

Ma anche ci aiuta sempre con gentilezza quando siamo persi perche’ non sappiamo leggere i caratteri cinesi. Oppure cerca di capirci anche se il nostro cinese e’ incomprensibile (in cinese la pronuncia deve essere impeccabile per poter distinguere le parole tra loro). Girando per strada ci si sente molto sicuri, non si percepisce nessuna violenza.

A Pechino reincontriamo i nostri amici Juan e Eli che hanno condiviso con noi la spedizione in Mongolia. E’ in loro compagnia che andiamo ad assaggiare una prelibatezza locale: l’Anatra alla Pechinese.

_mg_0135 _mg_0142

L’anatra viene bollita, la pelle separata dal grasso e successivamente arrostita esternamente. Risultato: una carne croccante e mordida nello stesso tempo. Accompagnata da salsine e una specie di pancakes. Una vera delizia.

A Pechino non poteva mancare la visita alla piazza Tiananmen e alla Citta’ Proibita. La piazza, luogo storico dei cambiamenti storici in Cina, e’ blindatissima, le borse vengono passate ai raggi X. La Citta’ Proibita e’ il complesso di edifici piu’ grande al mondo, centinaia di costruzioni e migliaia di camere la compongono. Non si puo’ pero’ visitarli, solo camminare negli spazi esterni tra un edificio e l’altro. Tra migliaia e migliaia di cinesi che urlano e spingono! Sigh.

img_0226 _mg_0176

Dopo tutta questa bolgia decidiamo di andare alla Muraglia Cinese. Camminiamo sulla muraglia per 10 km, tra Jinshanling e Simatai. La scelta e’ vincente, il luogo e’ a piu’ di 3 ore da Pechino e pochi turisti si avventurano qui. Passiamo una giornata in uno scenario da favola.

_mg_0340 _mg_0372

Un ultimo luogo che consigliamo caldamente a Pechino e’ il “798 Art District”, un quartiere post-industriale pieno di gallerie e esposizioni d’arte moderna. Un luogo in cui ci si puo’ perdere per ore!

_mg_0262 _mg_0279

Stampa il post Stampa il post

Leave a Reply

»  Substance: WordPress   »  Style: Ahren Ahimsa
© Davide & Giulia 2009